Finalità del Comitato

Il Comitato Genitori è un organo che consente la partecipazione dei genitori nella scuola ed opera al fine di rafforzare la collaborazione fra le varie componenti scolastiche e contribuire a realizzarne la funzione di promozione civile, sociale e culturale. Il Comitato Genitori non è un organo collegiale, ma un'associazione di fatto ed è riconosciuta dalla normativa vigente - art. 15, comma 2 del DL 297/94 ed art. 3, comma 3 del DPR 275/99 - ed ha facoltà di presentare proposte e/o formulare pareri senza che questi costituiscano vincolo per il dirigente scolastico ed il Consiglio d'Istituto. Il Comitato Genitori non ha fini di lucro e le cariche si intendono prestate a titolo gratuito.

giovedì 16 gennaio 2014

GIORNO DELLA MEMORIA 2014

Programma del Giorno della memoria 2014 Per i genitori e gli studenti delle classi quinte 

Programma del Giorno della memoria 2014

Per i genitori e gli studenti delle classi quinte

Presentazione delle iniziative relative al Giorno della memoria 2014
Il percorso, che avrà inizio nel dicembre 2013, ha come oggetto il pregiudizio razziale sia nella sua diffusione storica fra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento sia nel contesto attuale. L’indagine è centrata in modo particolare, ma non esclusivo, sull’antisemitismo e prende spunto dalla giornata commemorativa. La contestualizzazione storica ha come centro il periodo del fascismo e del nazismo ma si attualizza  nella riflessione sul presente.
Gli approfondimenti che vengono  proposti agli studenti e a coloro che vorranno partecipare riguardano  il ruolo e la funzione delle tre scienze – genetica, antropologia e psichiatria-  per la costruzione dell’ideologia razziale, in particolare antisemita.
Nella progettazione del percorso si è tenuto conto non solo delle esigenze gnoseologiche degli studenti  e della cittadinanza ma anche della difficoltà che i giovani e i meno giovani possono avere per la comprensione del tempo presente, a partire dal  presupposto imprescindibile che la storia serva per la vita.

L’iniziativa ha la finalità di promuovere uno scambio culturale fra gli studenti, gli insegnanti e i genitori delle scuole della zona tre, favorendo la riflessione su un tema di particolare rilevanza etico- storica.


La presenza dei genitori è molto gradita in tutte le attività pomeridiane e serali. Unica eccezione: la mattina del 28 gennaio.

GIOVEDI' 12 DICEMBRE ore 20.45 
presso il Virgilio

Presentazione dell’iniziativa
·      “Razze, conferenza  di  Gian Antonio Stella  (giornalista e scrittore)
·      Filmati storici tratti dal video Il nome della razza  (video di propaganda nazista sulla purezza della razza, sugli ospedali psichiatrici e sul programma “eutanasia”)

·      Illustrazione del programma da parte dei Presidi dei tre istituti Volta, Virgilio e Maxwell
 con la partecipazione anche degli Istituti  Marignoni e  Vespucci
            


GIOVEDI' 23 GENNAIO ore 14.30
 presso il liceo Volta -  con iscrizione

·      Prof. Fabio Levi (Università di Torino, Comitato scientifico CDEC*).
Titolo: Italia 1938-1945: l’ostilità antiebraica, una novità o una conferma?
                                                                                                                                                 
LUNEDI' 27 GENNAIO ore 14.30
Si terranno tre incontri, di circa due ore l’uno, tenuti nelle tre diverse scuole e ai quali gli studenti e i genitori interessati devono iscriversi:
1.     Prof.ssa  G. Nisi
titolo: Shoah e letteratura
presso Liceo J.K. Maxwell

2.     S. Gatti (CDEC - ricercatore)
titolo: Antisemitismo nel cyber spazio, ovvero l’odio razziale
presso Virgilio

3.     Dott. S.Ferrari (saggista)
titolo: I movimenti neo-fascisti oggi in Italia e in Europa
presso Liceo A.Volta

LUNEDI' 27 GENNAIO ore 20.00
presso l'Auditorium della Biblioteca Valvassori Peroni
                                                     - senza iscrizione -
Con il seguente programma si terranno:
1.   MOSTRA
      Tema della mostra: Esperienze dell’esclusione: racconti, poesie, suoni e immagini
Verranno premiati i migliori lavori fatti dagli studenti delle tre scuole e realizzati in forme visuali (foto, dipinti, disegni, microfilm ecc, ), poesie o racconti.

2.  SPETTACOLO TEATRALE
     Bovisateatro presenta: Sonny boy, regia di G. Monticelli
     Dalla  tratta degli schiavi alla Shoah: lo spettacolo prende spunto dal romanzo di A. Van der
     Zijl,  Sonny boy, Marsilio 2007.
     Inoltre saranno  proiettati alcuni documentari sulla Shoah.

3.  CONCERTO
     Tenuto da 6 musicisti: una concertista del Teatro alla Scala, un docente del Conservatorio, 
     due studenti italiani, due giovani musicisti Rom. Questo gruppo (fisarmonica, viola e quattro
     violini) è coordinato da Caterina Flores, concertista della Scala che porta avanti un lavoro di
    ricerca e di salvaguardia della tradizione musicale gitana coniugata con quella della nostra
    tradizione classica. Verranno eseguite musiche popolari Rom insieme a brani di Paganini e di
    Vivaldi.

MARTEDI' 28 gennaio dalle ore 8.30 alle ore 13.00
presso le due scuole Virgilio e Maxwell

Si alterneranno presso le due scuole gli interventi di quattro relatori, due relazioni nella prima metà della mattina in una scuola,  le altre due nella seconda mattinata, nell'altra sede.
Il titolo degli interventi é: La cultura scientifica e la formazione dell’ideologia razzista
1. Prof. Maiocchi, Università Cattolica di Milano (eugenetica negativa e positiva)
    titolo: Il razzismo in Italia durante il fascismo

2. Prof. N. Paglianti, Università di Padova (antropologia)
    titolo: Formazione e pratiche della cultura razzista. Uno sguardo antropologico.

3. Dott. De Peri, Psichiatra, Centro clinico di psicoterapia e psichiatria A. Verga, Milano
    titolo: Essere psichiatri al tempo della Shoah
               
Nella  prima e nella seconda parte della mattinata, alternativamente nelle due scuole, ci sarà un intervento di:
4.  Dott. Paolo Zanini (Università Statale di Milano)
     titolo: Stereotipi antiebraici nella vignettistica europea fra  fine Ottocento e prima  metà del
    Novecento   (con visione di slide illustrative)

N.B.
Ciascun istituto allestirà al suo interno una mostra: i lavori ritenuti migliori (non più di cinque) saranno esposti il giorno 27 (e poi per 15 giorni) nell’Auditorium della Biblioteca Valvassori Peroni.
Alla mostra  parteciperanno gli studenti degli Istituti Marignoni e Vespucci, invitati ad assistere anche a tutte le iniziative programmate.                                                                                                      
                                                                                                                    
                                                                          Isabella D’Isola, Giovanni Carosotti, Marika Arzenati