Finalità del Comitato

Il Comitato Genitori è un organo che consente la partecipazione dei genitori nella scuola ed opera al fine di rafforzare la collaborazione fra le varie componenti scolastiche e contribuire a realizzarne la funzione di promozione civile, sociale e culturale. Il Comitato Genitori non è un organo collegiale, ma un'associazione di fatto ed è riconosciuta dalla normativa vigente - art. 15, comma 2 del DL 297/94 ed art. 3, comma 3 del DPR 275/99 - ed ha facoltà di presentare proposte e/o formulare pareri senza che questi costituiscano vincolo per il dirigente scolastico ed il Consiglio d'Istituto. Il Comitato Genitori non ha fini di lucro e le cariche si intendono prestate a titolo gratuito.

giovedì 3 aprile 2014

Comitato dei Genitori - Assemblea del 13 marzo 2013 - Verbale

Carissimi Rappresentanti e carissimi genitori, 
in allegato vi invio il verbale della riunione indicata in oggetto.
Non vi nascondo comunque, la mia profonda delusione, per la scarsa partecipazione all'incontro con il Dott. Feder, di sabato 22/03 u.s., sul tema delle dipendenze e nello specifico, della dipendenza da gioco d'azzardo.  Nonostante l'impegno personale ed economico di alcuni genitori, per altro già impegnati nel C.d.I., ciò non è bastato a coinvolgere un numero di persone tale, da giustificare un incontro del genere. Ci sarebbe da domandarsi se questo tipo di incontri interessi veramente i genitori perchè, in caso contrario, si eviterebbero sforzi inutili da parte delle persone più attive.
Probabilmente è una dipendenza nuova e che molti sottovalutano, oppure ne ignorano l'esistenza, ma vi posso garantire che non è così. Ad ogni buon conto, l'intervento del Dott. Feder è stato da noi registrato e pubblicato puntualmente sul blog, fatti salvi gli interventi dei presenti alla fine della relazione, per ovvi motivi di privacy. Questo per dare modo anche a chi non era presente, di ascoltare ciò che ci ha raccontato il nostro ospite e farsi una minima idea sull'argomento.
Spero, che nella successiva riunione, la presenza dei genitori possa essere maggiore al fine di chiarire gli obiettivi che si vogliono raggiungere e discutere riguardo ai progetti che si intendono sviluppare.

Cordialmente

Il Presidente del C.d.G
Giovanni Barca






Ordine del giorno:
1) approvazione verbale seduta precedente;
2) comunicazioni del Presidente;
3) incontro del 22/03 p.v. con Prof. Simone Feder della Casa della Gioventù di Pavia.
4) contributo POF
5) varie ed eventuali.


Il Presidente del Comitato dei Genitori, Sig. Giovanni Barca ed il Vice-Presidente, Sig. Sergio Molino, nel dare il benvenuto ai Rappresentanti di Classe Maxwell-Settembrini ed ai genitori presenti, svolgono formalmente l’appello circa il numero dei presenti all’assemblea :
sono presenti n. 28 rappresentanti dei genitori con diritto di voto, di cui n.1 con delega, su n.104 totali.

1) Viene approvato all’unanimità il verbale dell’assemblea del 25/01/14.

2)  Il Presidente espone lo stato di alcune delle iniziative, che riguardano studenti e genitori dell’Istituto scolastico, precedentemente pianificate, coinvolgendo alcuni dei genitori-coordinatori dei gruppi di lavoro coinvolti :

a) la Sig.ra Franca Rinaldi relaziona circa la festa di fine anno, sugli aspetti logistico-organizzativi: far gestire uno spazio musicale dai ragazzi stessi (coinvolgere la Prof.ssa Cappelli, Vice-Preside per spazi e strumentazione). Per la raccolta fondi del Comitato, si propone una vendita gastronomica di dolci e pietanze fatte in casa, con ben in evidenza tutti gli ingredienti utilizzati (utile per quelle persone con intolleranze alimentari varie o celiachia, etc.). Inoltre si propone l’ esposizione e la vendita di gadget, riviste di motociclismo, aeronautica, libri ecc.
Nella prossima assemblea (10 maggio’14), verrà richiesta l’adesione e la collaborazione di tutti i genitori e rappresentanti per la festa finale che, verosimilmente avverrà sabato 07 giugno 2014. Per l’occasione sarà allestita una cassetta per la raccolta dei Fondi e l’Assemblea propone di sollecitare alcune società Equo-solidali nell’allestimento di banchetti o iniziative  a costi limitati. Inoltre, verranno coinvolti anche gli studenti ed i docenti delle 4 classi che sono state trasferite al Settembrini.

b) La Sig.ra Laura Cipollini relaziona circa la raccolta dei rifiuti: con o senza la collaborazione di Legambiente, l’iniziativa sembra essere fattibile ed interessante. Contattata la Prof.ssa Cappelli (Vice-Preside), si riterrebbe utile dedicare un sabato intero a pulizia e tinteggiatura delle aule a partire dal prossimo A.s. e precisamente la seconda settimana delle lezioni, in cui la fase di accoglienza didattica è ancora in corso di svolgimento. In questo periodo, avendo davanti l’intero A.S., ragazzi e genitori dovrebbero essere più motivati nella realizzazione di codesto progetto di sanificazione ambientale interno all’istituto.

3) Il Presidente espone brevemente le tematiche che verranno affrontate la settimana successiva, durante la conferenza del  Dr. Simone FEDER (Casa del Giovane di Pavia), che interverrà sul tema
"I giovani e le dipendenze, in particolare quella da gioco d'azzardo", che si svolgerà sabato 22 marzo 2014 alle ore 9.00, presso l'Aula Magna del Maxwell.
Apparentemente scontato sottolineare l'importanza di una numerosa presenza dei genitori all’incontro. Tuttavia verranno invitati e coinvolti tutti i docenti ed il personale ATA della scuola. Una serie di volantini e brochure riguardanti l’evento sono stati distribuiti all’interno dell’Istituto e nelle aree limitrofe, vista la delicatezza e l’attualità delle Dipendenze da gioco d’azzardo tra i giovani.
Non si escludono comunque, interventi da parte di alcuni educatori che collaborano con le forze di sicurezza del Comune di Milano, che offrono incontri a tema nelle scuole su Droghe ed Alcol. Il Presidente Barca ricorda come tutte le iniziative (didattiche e formative) da portare avanti nei prossimi anni debbano essere strutturate e proposte al vaglio del Consiglio dei Docenti;

4) Il Presidente Barca conferma che il pagamento del contributo volontario POF non sia obbligatorio ai fini del regolare svolgimento della didattica per tutti gli studenti ma va da se che è “obbligatorio” da un punto di vista morale, in quanto, la scelta effettuata all'iscrizione del primo anno, è stata fatta anche in base all'offerta formativa della scuola. Il Presidente, anche con l’ausilio di diapositive, dimostra come il contributo di tutte le famiglie incida circa al 30% del fabbisogno complessivo dell’intero Istituto. In quest’ottica, se venisse a mancare nel bilancio scolastico codesta voce, tutti quanti gli studenti potrebbero subire ripercussioni in termini di mancanza di materiale, soprattutto nei Laboratori specialistici.
Logica e buonsenso porterebbero al naturale pagamento del contributo per tutti quei genitori che sono in grado di poterlo versare. Viceversa, l’assemblea suggerisce di richiedere per il prossimo A.S., di poter effettuare il versamento in 2 o 3 rate differenziate, onde poter alleggerire e distribuire la quota intera su un periodo temporale maggiore.
In questa direzione, ad esempio, l’acquisto e la distribuzione delle Lavagne digitali LIM subirebbe un notevole rallentamento in tutto l’istituto (al Settembrini, purtroppo, entrambe i 2 presidi digitali sono stati smontati ed al momento sono irreperibili). Dovrà essere ovviamente coinvolto il Consiglio di Istituto per le questioni amministrative a riguardo.

5) Nuovamente è stata discussa l’idea di arruolare i migliori studenti delle 4e e 5 e classi per poter fare ripetizioni didattiche pomeridiani agli studenti del biennio; tuttavia si ribadisce che all’interno dell’Istituto sono già operativi gli Sportelli Didattici tenuti dai docenti strutturati. Inoltre, le problematiche principali sarebbero legate alla minore età di questi studenti che stazionerebbero nelle aule senza controllo di un adulto e/o senza copertura assicurativa.

Infine, meritevole di condivisione, sono i risultati ottenuti dagli Studenti del Maxwell della classi 3 e e 4e, che rientrano nel pomeriggio odierno dallo Stage di due settimane in Inghilterra. Gli studenti del Maxwell si sono distinti per l’impegno profuso durante le lezioni di Lingua Inglese e per il comportamento tenuto presso le varie famiglie inglesi ospitanti. L’Assemblea concorda nel continuare ad organizzare stage o iniziative comuni all’estero, per tutti gli indirizzi specialistici della scuola.

Non avendo più nulla da deliberare e da discutere, alle h.12.00, il Presidente dichiara chiusa l’assemblea.

Milano,  15 marzo 2014


Firma del Segretario                                                                                         Firma del Presidente
Mauro SCHIAVINI                                                                                          Giovanni BARCA